Galvani, Luigi

Galvani, Luigi

Piazza Galvani

Scheda

Da via dell'Archiginnasio a via Farini.
Prima documentazione dell'odonimo: 1874.
Dedicata a Luigi Galvani.


L'apertura di questa piazza fu decisa nel 1563 da papa Pio IV per formare un piazzale davanti all'Archiginnasio.
Precedentemente all'apertura della piazza, in una delle case oggetto dell'abbattimento, si teneva dal 1449 il mercato dei bozzoli da seta, mercato detto Pavaglione.
Nel 1566 la piazza, già aperta, veniva chiamata Piazza dell’ Accademia, Piazza dell’Archiginnasio, poi delle Scuole, ma più comunemente del Pavaglione.
Si continuò a tenere il mercato dei bozzoli in questa piazza, salvo nei casi in cui piazza Maggiore era indisponibile (per eventi eccezionali) nel qual caso il mercato delle erbe si spostava qui ed il mercato dei bozzoli si spostava in piazza San Francesco.
Il nome di questa piazza, nei tempi più antichi, fu conteso tra il riferimento al vicino Archiginnasio ed il mercato dei bozzoli (Pavaglione).
Nel 1801, l'anno della riforma toponomastica napoleonica, si volle festeggiare la pace appena conclusa tra Francia ed Austria (pace firmata a Lunevìlle) dando a questa piazza il nome di piazza della Pace.
Nel 1874, nell’ambito della riforma toponomastica del 1873-78, la piazza venne dedicata a Luigi Galvani e tale è rimasta fino a noi.
Per quanto riguarda Pavaglione, come si spiegava già dal XVI secolo, questo termine è sinonimo (e corruzione) di padiglione ed indicava il padiglione sotto al quale veniva tenuto il mercato dei bozzoli. Col tempo il nome di Pavaglione si spostò dalla tenda al mercato ed infine all'intera piazza, portico compreso.
Ancora oggi i bolognesi usano comunemente Pavaglione per indicare la piazza ed il portico dell'Archiginnasio.
Degno di riflessione il fatto che un odonimo così caratteristico e ancora tanto usato sia inesistente nell'odonomastica ufficiale di Bologna.

link al sito Origine di Bologna

Leggi tutto

Luoghi

Eventi

Organizzazioni

Opere

Documenti
Rana (La) | 1870 n. 16
Tipo: PDF Dimensione: 2.31 Mb

La Rana, giornale umoristico settimanale; anno 6 n.16 aprile 1870; Bologna, Fava e Garagnani. Museo Risorgimento Bologna

Lettura (La)
Tipo: PDF Dimensione: 1.78 Mb

Giulio De Frenzi, I portici di Bologna. Estratto dal periodico 'La Lettura - rivista mensile del Corriere della Sera', Milano, 1905

Bononia Ridet n. 90 | 1889
Tipo: PDF Dimensione: 1.23 Mb

Bononia Ridet - rivista artistica letteraria universitaria settimanale. N. 90, 14 dicembre 1889, Litografia Casanova, Bologna. Collezione privata.

Bologna magica
Tipo: PDF Dimensione: 3.82 Mb

Il lato più misterioso di Bologna si svela nelle sue vie attraverso storie segrete di alchimisti, astrologi, streghe ed eretici depositari di un’antica cultura dimenticata.

Bibliografia
Cose notabili della città di Bologna ossia Storia cronologica de' suoi stabili sacri, pubblici e privati
Guidicini G.
1868 Bologna
Antica fondazione della citta di Bologna degnissima madre de'studj ...
Gianandrea Taruffi
1738 Bologna Bartolomeo Borghi negli Orefici all'Angelo Custode
Bologna in pianta città del Papa
Agostino Militelli
1692 Bologna
Città di Bologna posta in pianta in esatta misura con la distinzione de portici che sono in essa. Instituto delle Scienze. Studio pubblico.
Benedetto XIV (dedicatario); Monari Gregorio (dis.); Scarselli Antonio Alessandro (inc.)
1745 Bologna
Indicatore bolognese riferibile a ciascun edifizio componente la città : compilazione a vantaggio de' forestieri e a comodo di qualunque persona
Sebastiano Gaetano Giovannini
1854 Bologna
Nomi delle strade, vie, borghi, et vicoli, che sono nella citta di Bologna
Giovanni Niccolò Pasquali Alidosi
1624 Bologna
Nomi et cognomi di tutte le strade, contrade et borghi di Bologna
Giovanni Zanti
1583 Bologna Rist. anast Bologna : Grafis
Origine della denominazione delle 334 strade che compongono la citta di Bologna Bologna
Goldini
1843 Bologna C. Gamberini
Origine delle Porte, Strade, Borghi Contrade, Vie, Viazzoli, Piazzole, Salicate, Piazze, e Trebbi dell'Illustrissima Città di Bologna con i loro Nomi, Pronomi, e Cognomi
Camillo Scaligeri della Fratta (pseudonimo di Adriano Banchieri)
1635 Bologna Clemente Ferroni
Origine di Bologna (www.originebologna.com)
Carlo Pelagalli
2015 Bologna Sito web
Origine di Bologna. Mappa di Bologna
Costantino Aretusi
1636 Bologna
Origine di tutte le strade, sotterranei e luoghi riguardevoli della citta di Bologna
Ciro Lasarolla [i.e. Carlo Salaroli]
1743 Bologna
Tontina mista o sia Progetto per illuminare la citta di Bologna
AAVV
1762 Bologna Sassi successore del Benacci
Apri mappa