Monumento di Maria Badini

Monumento di Maria Badini

1826 ca.

Scheda

Il monumento a Maria Badini è collocato nel Loggiato delle Tombe, entro un vano aperto su un cortile; offrendo la possibilità di sfruttare il mutare delle luci, diversamente rispetto ad altri monumenti con un simile impianto iconografico ma posti entro un arco chiuso, come ad esempio la tomba Sampieri di Giovanni Putti, posta nel Chiostro Terzo. L'iconografia eseguita dallo scultore Alessandro Franceschi per celebrare la defunta è impostata sulla continuità di affetti tra chi scompare e i cari rimasti. E' un'immagine di intensa emotività che pur rivestita di vesti classiche ci offre un perenne omaggio del marito alla mite e dolcissima moglie.

Il sepolcro è costituito da un basamento su cui è posto un sarcofago poggiante su zampe leonine. Dalla sinistra giungono il marito Pio Sarti e il figlio Raffaello, ancora bambino. Lo scultore evidenzia con una ottima resa plastica il forte contrasto fra la forza virile dell'uomo e la fragilità del fanciullo che, inconsapevole, viene accompagnato per porgere una ghirlanda di fiori. La lapide marmorea posta sulla destra del basamento riporta la seguente epigrafe: MARIAE . IOSEPHI . F . BADINIAE / CONIVGI . MEAE . DVLCISSIMAE . VNANIMAE / QVAM . INGENIO . MITISSIMAM / ATQ . AMORE . IN . MARIT . SVOSQ . OMNES . PRAESTANTEM / RELIGIO . INTEGRA . ET . INGENVVS . PVDOR / CONFORMAVERE / HEV . FLORENTIS . AETATIS . A . XXIIII . CONNVBII . PRIMO / AB . INNOCVO . PARTV . DIE . OCTOGESIMO / BREVIS . MORBI . VIS . ABRIPVIT / V . KAL . APR . A . M . DCCC . XXV . / PIVS . SARTIVS . DOCT . IVR . / FECI . MEO . ET . RAPHAELIS . FILIOLI . INFANTIS . NOMINE / QVOCVM . GRANDIVSCVLO . MONVMENTVM . MATRIS . INVISENS / LACRIMIS . ITERVM . PERFVNDAM

Leggi tutto

Simboli

Eventi

Luoghi

Opere

Persone

Documenti
Passeggiata nell'eternita' (Una)
Tipo: PDF Dimensione: 959.62 Kb

Una passeggiata nell'eternità. In occasione della Settimana dei cimiteri europei 2020. Un lungo percorso da svolgere in autonomia, partendo da alcune memorie che si trovano nel perimetro esterno, per poi giungere nel cuore della Certosa, alla scoperta di capolavori come di opere, eventi e personaggi poco noti.

Apri mappa