Soglia Sergio detto/a Ciro

3 maggio 1926 - [?]

Note sintetiche

Titolo di studio: Licenza avviamento commerciale
Occupazione: Operaio/a

Riconoscimenti

  • Partigiana/o ( 9 settembre 1943 - 21 aprile 1945)

Scheda

Sergio Soglia, «Ciro», da Vittorina Soglia; nato il 3 maggio 1926 a Castel San Pietro Terme. Nel 1943 residente a Bologna. Licenza 3a avviamento commerciale. Operaio alla Sabiem.
Sul posto di lavoro, ebbe i primi contatti con operai antifascisti nel 1941. Con Otello Simoni, a nome dei giovani apprendisti, presentarono alla direzione la rivendicazione di un aumento di salario da L. 2.40 a L. 3.16 all'ora: furono intimiditi e invitati ad indicare chi aveva loro suggerito di abbandonare il lavoro e di avanzare quella richiesta. Per aver taciuto ebbero due giorni di sospensione dal lavoro.
Dopo il 25 luglio 1943 e i primi bombardamenti su Bologna sfollò presso il nonno a Castel San Pietro Terme.

Subito dopo l'8 settembre 1943 partecipò alla costituzione di gruppi di giovani castellani che eseguirono scritte murali contro i nazifascisti e sparsero chiodi spaccagomme sulla via Emilia.
Agli inizi del 1944 si iscrisse al PCI e nel maggio partecipò al disarmo dei "polizai" della stazione ferroviaria di Varignana (Castel San Pietro Terme). Successivamente raggiunse Monte Cenere dove contribuì alla costituzione della 66ª brigata Jacchia Garibaldi. Mentre era in corso il rastrellamento della Bastia, passò alla 36ª brigata Bianconcini Garibaldi.
Dopo aver partecipato al combattimento di Cà di Guzzo del 30 settembre 1944 raggiunse Bologna superando numerose difficoltà.
Sfuggito ad un rastrellamento, ebbe contatti con Remo Nicoli il quale, nel dicembre 1944, gli affidò il comando del battaglione Busi della 1ª brigata Irma Bandiera Garibaldi.
Riconosciuto partigiano, col grado di capitano, dal 9 settembre 1943 alla Liberazione. [AR]
Testimonianza in RB5.
Ha pubblicato: La battaglia di Porta Lame, in Italia nuova,a cura di F. Cecchini e G. Gabelli, Bologna, Cappelli, 1962, pp.180-7. Al di qua della Gengis Khan, (in collaborazione), Bologna, 1960; Bologna è libera, (in collaborazione), Bologna, 1965; Dal gioco alla guerra, Bologna, 1976; La liberazione di Bologna, Milano, 1981; Ribelli per la libertà, 1940-45, Ricordi, cronache, racconti, Bologna, 1995.

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Eventi