Sibano

Scheda

Nella prima decade di giugno Marino Mongiorgi assume il comando di una compagnia. Lascia riposare i suoi uomini per una settimana e intanto perlustra la strada statale Porrettana cercando di individuare i punti più favorevoli per un attacco ai convogli tedeschi.
Il primo punto adatto viene individuato tra Villa Aria e Sibano, dove la strada si restringe in una stretta curva, con alle spalle un costone roccioso; il secondo poco prima di Pioppe, sempre su una stretta curva dominata da un cucuzzolo roccioso.
Il 23 giugno 1944 una squadra di partigiani della Stella Rossa, guidati da Mongiorgi, si sistema su uno sperone roccioso ai bordi della Porrettana, in prossimità della curva di Sibano. Due camionette tedesche vengono bersagliate da colpi di fucile e dal lancio di una bomba a mano. Le due vetture si incendiano. Mongiorgi raccoglie i suoi uomini e trascorre la notte nelle rovine dell’acropoli della città etrusca che si estende nei pressi.
Leggi tutto

Luoghi

Eventi