Rocchi Luigi detto Gino

23 Dicembre 1844 - 30 Novembre 1936

Note sintetiche

Scheda

Storico e letterato. Figlio di Francesco, eminente archeologo (collega di Carducci nella Facoltà filologica) fu discepolo devoto del Premio Nobel e di G. B. Gandino, vivendo nella consuetudine e nell’amicizia di entrambi. Allievo del Liceo Galvani, ne divenne successivamente Direttore dal 1879 al 1896. Si laureò a Bologna nel 1867. Dal 1898 venne chiamato a lavorare presso la Biblioteca dell'Archiginnasio e a svolgere ruoli ufficiali per il Comune di Bologna. E' sepolto alla Certosa di Bologna, Chiostro VII cortile, pozzetto 8/2.

In occasione della morte Emilio Lovarini venne chiamato a ricordarne la vicenda biografica: "Il padre Francesco Rocchi, amico e allievo del Borghesi, che tenne la cattedra d'archeologia in questa Università dal 1847 al 1875, portò questo suo figliuolo in Bologna, in un ambiente più atto ad arricchire e affinare la sua educazione letteraria. (...) Gino Rocchi del buon eloquio letterario fu certo un vero efficacissimo maestro, che esercitò questo ufficio per lunghi anni, sempre in Bologna, prima come insegnante nel Ginnasio Comunale Guido Guinizzelli, di cui fu anche Direttore, poi nel R. Istituto Tecnico. (...) Solo a novant'anni s'indusse per l'altrui volontà a radunare in un volume di 350 pagine suoi Scritti vari, che sono del resto sufficiente prova della sua dottrina, della vasta cultura, della conoscenza della letteratura latina e italiana, dell'archeologia, della epigrafia e di altro. Vi hanno begli Elogi di personaggi degnissimi a anche grandi, come Bartolomeo Borghesi. Interessantissimo quello di una illustre dama bolognese, la marchesa Brigida Fava-Ghisilieri in Tanari. (...) Il Rocchi fu uno dei migliori uomini che il Carducci potè aver vicino e ben meritò di essere lui ricordato nell'ode 'Da Desenzano' dedicatagli nel luglio del 1883". Anche Giuseppe Lipparini venne chiamato a ricordarlo presso l'Accademia dei Filopatridi di Savignano, di cui era stato nominato presidente nel 1933: "Riordinava, intanto, e descriveva i manoscritti Hercolani della Biblioteca dell'Archiginnasio, dandone relazioni che sono un modello del genere; raccoglieva in un volume zanichelliano le Poesie scelte del Carducci, e nessuno poteva farlo meglio di lui, che per tanta età era vissuto in comunione di spiriti con il maestro; e per lunghi anni, finchè glielo permise la vista, fu revisore delle epigrafi del Comune. (...) E, quasi novantenne, egli accettò dopo la morte di Giuseppe Albini, e con somma dignità la tenne, la presidenza della Commissione per i testi di lingua, così cara al Carducci, che lo aveva chiamato a farne parte fin dal Luglio 1888."

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Opere

Eventi

Luoghi

Persone

Multimedia
Documentario | Bologna nel Lungo Ottocento (1794 - 1914)
Documentario | Bologna nel Lungo Ottocento (1794 - 1914)

Documentario - Bologna nel lungo Ottocento (1794 - 1914), 2008. La città felsinea dall'età napoleonica allo scoppio della Grande Guerra.

Bologna post unitaria
Bologna post unitaria

Quadro socio politico della Bologna post unitaria nel periodo 1859-1900. Intervista ad Alberto Preti. A cura del Comitato di Bologna dell'istituto per la storia del Risorgimento italiano. Con il contributo di Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna. www.vedio.bo.it

 Il panorama amministrativo bolognese
Il panorama amministrativo bolognese

Il panorama amministrativo bolognese e il ruolo della stampa - 1859 | 1900. Intervista ad Alberto Preti. A cura del Comitato di Bologna dell'istituto per la storia del Risorgimento italiano. Con il contributo di Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna. www.vedio.bo.it

La Città Rossa nella Grande Guerra
La Città Rossa nella Grande Guerra

La storia di Bologna durante il primo conflitto mondiale raccontata nel video di Alessandro Cavazza e Lorenzo K. Stanzani. A cura del Comitato di Bologna dell'Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano, Museo Civico del Risorgimento di Bologna, Cineteca del Friuli, Fondazione del Monte, Istituto Ortopedico Rizzoli.

Documenti
Commemorazioni di Gino Rocchi e Fulvio Cantoni
Tipo: PDF Dimensione: 2.18 Mb

Commemorazioni di Gino Rocchi (Emilio Lovarini) e Fulvio Cantoni (Lodovico Barbieri), in Bollettino della Biblioteca dell'Archiginnasio di Bologna, anno XXXII, 1937

Onoranze a Gino Rocchi
Tipo: PDF Dimensione: 3.51 Mb

Rubiconia Accademia dei Filopatridi in Savignano sul Rubicone; Onoranze a Gino Rocchi, 7 maggio 1939; Savignano sul Rubicone, Tipografia Margelloni, 1940

Memoria di Genuzio Bentini (In)
Tipo: PDF Dimensione: 6.44 Mb

In Memoria di Genuzio Bentini. Fascicolo edito dal Comitato nazionale per le onoranze di Genuzio bentini, Bologna, S.T.E.B., 25 giugno 1950