Zanarini Gino

Zanarini Gino

4 giugno 1902 - 12 settembre 1944

Note sintetiche

Titolo di studio: Licenza elementare
Causa della morte: Esecuzione
Occupazione: Venditore ambulante

Riconoscimenti

  • Partigiana/o (10 luglio 1944 - 12 settembre 1944)

Scheda

Gino Zanarini, da Enrico e Lucia Rossi; nato il 4 giugno 1902 a Bentivoglio. Nel 1943 residente a Castel Maggiore. Licenza elementare. Ambulante.
Militò nel battaglione Cirillo della 4ª brigata Venturoli Garibaldi e operò a Castel Maggiore.
Venne fucilato con altri 6 patrioti in località Biscia (Castel Maggiore) il 12 settembre 1944. In precedenza due partigiani avevano recuperato un grosso camion tedesco e disarmato i due soldati che lo conducevano, lasciandoli liberi. Questi, tornati al loro reparto, denunciarono il fatto e poco dopo i tedeschi fecero saltare in aria un grande caseggiato, fucilando i sette abitanti sulle macerie dello stabile.
Dell'accaduto diede notizia un volantino del CLN di Castel Maggiore in data 13 settembre 1944.
Riconosciuto partigiano dal 10 luglio 1944 al 12 settembre 1944. [B]

Note

E' ricordato nel Sacrario di Piazza Nettuno.

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Opere

Eventi

Bibliografia
Gli antifascisti, i partigiani e le vittime del fascismo nel bolognese (1919- 1945)
Albertazzi A., Arbizzani L., Onofri N.S.
1985 Bologna ISB