Oberdan, Guglielmo

Oberdan, Guglielmo

via Guglielmo Oberdan

Scheda

Da via Rizzoli a via Augusto Righi/via delle Moline.
Prima documentazione dell'odonimo: 1919.

Via Guglielmo Oberdan consolida in sè due distinte vie della Bologna documentata dal Catasto Pontificio del 1835: via Cavaliera da via Rizzoli (già Mercato di Mezzo) a via Marsala (già via di Mezzo di San Martino) e Case Nuove di San Martino da via Marsala (già via di Mezzo di San Martino) a via Augusto Righi (già via Repubblicana).

Incerta l’origina di Cavaliera, su cui varie ipotesi sono state formulate, ma nessuna certa.

Le Case Nuove fanno riferimento al rifacimento, iniziato il 26 febbraio 1585, del portico uniforme sul lato destro della via ad opera dei frati di San Martino che ne possedevano le case.
I lavori furono interrotti per carestia, ripresi nel 1611 (il 27 agosto di quell'anno viene concesso suolo ai frati di San Martino per proseguire il portico fino al vicolo Basadonne) ed ebbero termine nel 1641.

Il vicolo scomparso Basadonne si apriva ad oriente di via Guglielmo Oberdan, di fronte allo sbocco di via Bertiera, per poi piegare a nord ed uscire in via delle Moline tra gli attuali numeri 16 e 18.

La riforma toponomastica del 1873-78 riunì le vie Cavaliera e Case Nuove di San Martino sotto l'unico nome di via Cavaliera.

Il 31 maggio del 1919, per onorare l'eroe irredentista Guglielmo Oberdan, una delibera del consiglio comunale mutò il nome di via Cavaliera in via Guglielmo Oberdan.

Tra i numeri 4 e 6 di via Guglielmo Oberdan c'è traccia di un antico vicolo, ora chiuso. Questo era il vicolo Calanchi, dal nome della antica famiglia che abitava, documentata fin dal XIII secolo, all'attuale numero 4.

link al sito Origine di Bologna

Leggi tutto

Luoghi

Eventi

Opere

Documenti
Guglielmo Oberdan
Tipo: PDF Dimensione: 2.04 Mb

Guglielmo Oberdan (1 febbraio 1958 - 20 dicembre 1882), in 'La Lettura - rivista mensile del Corriere della Sera', Milano, 1915

Bibliografia
Cose notabili della città di Bologna ossia Storia cronologica de' suoi stabili sacri, pubblici e privati
Guidicini G.
1868 Bologna
Le vie di Bologna
Fanti Mario
2000 Bologna Istituto per la Storia di Bologna
Bologna in pianta città del Papa
Agostino Militelli
1692 Bologna
Delle torri gentilizie di Bologna e delle famiglie alle quali prima appartennero
Giovanni Gozzadini
1875 Bologna Zanichelli
Nomi delle strade, vie, borghi, et vicoli, che sono nella citta di Bologna
Giovanni Niccolò Pasquali Alidosi
1624 Bologna
Nomi et cognomi di tutte le strade, contrade et borghi di Bologna
Giovanni Zanti
1583 Bologna Rist. anast Bologna : Grafis
Origine delle Porte, Strade, Borghi Contrade, Vie, Viazzoli, Piazzole, Salicate, Piazze, e Trebbi dell'Illustrissima Città di Bologna con i loro Nomi, Pronomi, e Cognomi
Camillo Scaligeri della Fratta (pseudonimo di Adriano Banchieri)
1635 Bologna Clemente Ferroni
Origine di Bologna (www.originebologna.com)
Carlo Pelagalli
2015 Bologna Sito web
Origine di Bologna. Mappa di Bologna
Costantino Aretusi
1636 Bologna
Origine di tutte le strade, sotterranei e luoghi riguardevoli della citta di Bologna
Ciro Lasarolla [i.e. Carlo Salaroli]
1743 Bologna
Apri mappa