Giustizia e libertà

1945

Scheda

Il 22.4.1945 a Bologna, dopo la fine dell’occupazione tedesca, uscirono 5 giornali: “Corriere dell’Emilia”, “Corriere alleato”, “Rinascita”, “Bologna liberata” e “Giustizia e libertà”. Anche se non recava un sottotitolo, “Giustizia e libertà” era l’organo ufficiale del PdA. In gerenza aveva la firma del direttore responsabile Enrico Giussani*, il segretario regionale del PdA. 
Della redazione fecero parte Giuseppe Barbieri*, Nazario Sauro Onofri* e Tonino Presutti*. 
La redazione era in viale 12 giugno n.1, presso la tipografia Panzavolta, e l’amministrazione in via Venezia n.1 (oggi via Caduti di Cefalonia), dove si trovava la sede del PdA. 
Il giornale, che avrebbe dovuto proseguire le pubblicazioni come quotidiano, fu sospeso d’ordine del PWB. Le riprese il 3.6.1945 con periodicità settimanale e le sospese in settembre. [O]

Leggi tutto

Eventi

Vedi anche

Persone

Documenti
Processo al Partito d'Azione
Tipo: PDF Dimensione: 260.57 Kb

Alcuni documenti del processo (1944) al Partito d'Azione bolognese: Mandato di Arresto, Estratto della Sentenza, Motivazione della Sentenza, Ordini fucilazione, Fonogramma conferma esecuzione ordine.