Elli Giuseppe

19 giugno 1875 - [?]

Note sintetiche

Occupazione: Sacerdote

Scheda

Giuseppe Elli, da Giovanni e Cristina Vergnani; nato il 19 giugno 1875 a Bologna; ivi residente nel 1943.
Venne ordinato sacerdote dal card. Domenico Svampa nel 1899. Per qualche tempo rimase in arcivescovado, poi, dopo essere stato cappellano delle suore domenicane, penitenziere in San Petronio, rettore della chiesa di San Rocco, fu nominato nel delicato incarico di cappellano delle carceri di San Giovanni in Monte.
Il suo apostolato ebbe riconoscimenti sia dalle autorità sia dai carcerati. Nel 1935 il ministro di grazia e giustizia lo insigni dell'onorificenza di ufficiale della corona d'Italia; il 28 novembre 1938 fu annoverato tra i canonici di San Petronio.
Durante la RSI venne accusato «di avere portato fuori dalle carceri una missiva», in sostanza di avere avuto «pietà dei prigionieri da lui assistiti».
Arrestato, fu internato nel campo di concentramento di Fossoli (Carpi - MO) e di lì, a metà giugno 1944, fu deportato a Mauthausen (Austria). Fece il viaggio con don Sante Bartolai, don Giovanni Tavasci e altri 49 compagni «stipati come sardine nel quindicesimo vagone bestiame». Rimase internato fino al termine del conflitto.
Oltre al profilo biografico a lui dedicato, tutte le testimonianze degli ex-deportati che gli furono compagni si soffermano a narrare la grandezza di questo sacerdote, ormai attempato, che seppe dare l'esempio del valore della dignità umana, insieme con quello della carità cristiana. [A]

Leggi tutto

Opere

Luoghi

 Lager

Lager

Campi di detenzione, lavoro forzato e sterminio
Deportato e sopravvissuto