Altobelli Demostene

13 gennaio 1890 - 6 maggio 1941

Note sintetiche

Titolo di studio: Laurea
Occupazione: Avvocato

Scheda

Demostene Altobelli, detto Demos, da Abdon e Argentina Bonetti; nato il 13 gennaio 1890 a Bologna. Avvocato. Iscritto al PSI. Aderì giovanissimo agli ideali socialisti e divenne uno dei massimi dirigenti della federazione del PSI.
Nel 1914 fu eletto al consiglio comunale di Bologna e, per alcuni anni, fu assessore nella giunta di Francesco Zanardi.
Fu pure eletto al Consiglio provinciale, nel collegio di Budrio. All'avvento del fascismo venne perseguitato e nel 1925 gli fu revocato l'abbonamento ferroviario, con la motivazione che, potendo spostarsi, avrebbe potuto fare propaganda politica.
Nel 1934 fu classificato «pericoloso sovversivo da sorvegliare». Negli anni seguenti subì controlli sino al 6 maggio 1941, quando morì. [O]

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Persone

Documenti
Gioie di Bologna (Le)
Tipo: PDF Dimensione: 5.96 Mb

Le gioie di Bologna - Strenna di Natale e Capodanno - 200 caricature, Stabilimenti Tipografici Riuniti, Bologna, 1919. Illustrazioni di Alfredo(?) Zaffagnini

Giacomo Pallotti
Tipo: PDF Dimensione: 2.38 Mb

Opuscolo in memoria di Giacomo Pallotti, Bologna, Tipografia Parma. © Museo del Risorgimento Bologna | Certosa.

Grande Guerra nella città rossa (La)
Tipo: PDF Dimensione: 2.53 Mb

La Grande Guerra nella città rossa - Socialismo e reazione a Bologna dal 1914 al 1918. Testo di Nazario Sauro Onofri edito nel 1966 contenente una lettera autocritica di Pietro Nenni. Edizioni del Gallo, 1966.