Alberti Guido

Alberti Guido

14 Maggio 1897 - 25 settembre 1918

Note sintetiche

Causa della morte: Malattia
Occupazione: Ragioniere

Scheda

Guido Alberti, di Angelo, tenente nel 48 reggimento Artiglieria, nato a San Giorgio di Piano nel 1897, dimorante a Bologna, morto per polmonite nell'ospedale di Tappa, sezione Santa Giustina di Padova il 25 settembre 1918. Ragioniere. Celibe.

Ffratello maggiore del fuoriclasse calcistico Cesare, gioca giovanissimo nel Bologna Calcio rivelandosi elemento di eccellenti risorse, impiegato sia come mediano o laterale destro, sia anche ala o interno (in pratica attaccante). Il suo esordio calcistico avvenne il 3 novembre 1912 in occasione della partita Venezia-Bologna (4-1). Veloce, robusto, ricco di slanci agonistici e pure dotato di buon tiro, venne inghiottito dalla Prima Guerra Mondiale. Celibe, fu tenente nel 48 reggimento Artiglieria, e trascorso senza danni un periodo in prima linea, trovò la morte per polmonite nelle retrovie, all’ospedale Tappa, sezione Santa Giustina di Padova, il 25 settembre 1918. Guido Alberti fu vittima di una delle gravi forme epidemiche che tanti morti fecero negli ultimi mesi di guerra: anche lui ad appena 21 anni, come accadrà nel 1926 allo sfortunato fratello Cesare.

Presenze in rossoblù in Campionato: 15, reti 2
In Italia: 1912-13 Prima Categoria, 6 presenze, 2 reti; 1913-14 Prima Categoria, 7 presenze, 0 reti; 1914-15 Prima Categoria, 2 presenze, 0 reti 

Carlo Felice Chiesa

Testo ricavato da 'Il secolo rossoblu. L'enciclopedia e la storia dei cento anni' di Carlo Felice Chiesa e Lamberto Bertozzi, Carlo caliceti, Gianfranco Civolani, Minerva Edizioni, Bologna, 2009

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Opere

Eventi

Luoghi

Persone

Bibliografia
I morti della provincia di Bologna nella Guerra MCMXV-MCMXVIII per elenco alfabetico
Ufficio Centrale Notizie Bologna
1927 Bologna Tip. Paolo Neri