Teodori Eraldo

Teodori Eraldo

11aprile 1911 - 18 luglio 1944

Note sintetiche

Causa della morte: Esecuzione
Occupazione: Artigiano

Riconoscimenti

  • Partigiana/o ( 4 marzo 1944 - 18 luglio 1944)

Scheda

Eraldo Teodori, da Silverio e Giovanna Bianchini; nato l’11 aprile 1911 a Acquasanta Terme (AP). Nel 1943 residente a Bologna. Ebanista.
Militò nella 1ª brigata Matteotti Montagna della divisione Modena Montagna e operò a Zocca (MO).
Il 18 luglio 1944 fu catturato, con una quarantina di partigiani e civili, nel corso di un rastrellamento compiuto dalla compagnia della GNR di Castello di Serravalle, nella zona appenninica che va da Castello di Serravalle a Zocca (MO). Fu scelto con altri 19 compagni di sventura - quasi tutti modenesi - e impiccato in località Boschi di Ciano nei pressi di Monte Ombrare (Zocca).
L'esecuzione fu collettiva. Ai condannati, in piedi sul cassone di un camion, fu fissato un cappio al collo. Quando il camion partì caddero nel vuoto. A tutti fu sparato un colpo alla nuca.
Riconosciuto partigiano dal 4 marzo 1944 al 18 luglio 1944. [O]

Note

E' ricordato nel Sacrario di Piazza Nettuno.

Leggi tutto

Opere

Eventi

Luoghi

Persone

Bibliografia
Gli antifascisti, i partigiani e le vittime del fascismo nel bolognese (1919- 1945)
Albertazzi A., Arbizzani L., Onofri N.S.
1985 Bologna ISB