San Benedetto Val di Sambro, (BO)

San Benedetto Val di Sambro, (BO)

Scheda

San Benedetto Val di Sambro divenne Comune autonomo nel 1871, ed assunse l'attuale denominazione nel 1924. In precedenza la sede comunale era a Pian del Voglio, oggi frazione di San Benedetto, conosciuto come Piano fino al 1862, quando la denominazione Voglio (il nome di un torrente vicino) fu aggiunta per Regio Decreto.
Nella seconda metà dell’Ottocento il comune fu coinvolto nella costruzione della ferrovia direttissima Bologna-Firenze; in un primo momento il progetto fu affidato a Giovanni Protche, il costruttore della Porrettana, ma in seguito alla sua morte, nel 1887, passò agli ingegneri Minarelli e Dall’Olio, sotto il cui operato iniziarono i lavori nel 1913.
La Prima guerra mondiale rallentò pesantemente la costruzione della ferrovia, che fu inaugurata solo nel 1934.
Tra i suoi abitanti, coinvolti nella Grande Guerra, si ebbero136 caduti, alla cui memoria il Comune eresse un monumento nel 1927.

Bibliografia: Evaristo Stefanelli, San Benedetto Val di Sambro, Bologna, Centro Grafico Cooperativo, 1977; http://www.comune.sanbenedettovaldisambro.bo.it/Main/Main.asp?doc=15134

Leggi tutto
Apri mappa

Luoghi

Persone

Sono nati in questo luogo