Ricci Mario

23 novembre 1901 - [?]

Note sintetiche

Titolo di studio: Licenza elementare
Occupazione: Calzolaio

Riconoscimenti

  • Partigiana/o (15 febbraio 1944 - 19 gennaio 1945)

Scheda

Mario Ricci, da Orazio e Barbara Mini; nato il 23 novembre 1901 a Bologna. Nel 1943 residente a Torino. Licenza elementare. Calzolaio.
Iscritto al PSI dal 1919.
Dal 1920 al 1922 fu segretario provinciale della FGSI. Il 6 gennaio 1923 venne arrestato mentre si trovava a Milano per partecipare ai lavori del congresso nazionale della FGSI. Tradotto a Bologna, ebbe la libertà qualche giorno dopo.
Nel giugno 1923 emigrò in Belgio e tornò in Italia qualche anno dopo. Nel 1930 si trasferì in Francia e nel 1933 in Algeria.
All'inizio del 1937 accorse in Spagna per prendere parte alla lotta popolare contro la sedizione franchista. Militò nel battaglione H. Barbusse della XIV brigata e prese parte alle battaglie dell'Opera in Andalusia, Majadahonda, Arganda, Morata de Tajuña, Guadalajara e dell'Ebro. Restò ferito due volte in combattimento.
Nel 1937 il governo italiano emise un ordine di cattura nei suoi confronti, nel caso fosse rimpatriato, e lo confermò nel 1939. Tornato in Francia nel 1938, venne arrestato e internato nel campo di concentramento di Gurs, dal quale riuscì a evadere.

Prese parte alla lotta di liberazione in Francia nelle fila del Gruppo Liberationato Nel novembre 1943 tornò in Italia e prese parte alla lotta di liberazione militando nella 46a brigata della div Piemonte.
Riconosciuto partigiano dal 15 febbraio 1944 al 19 gennaio 1945. [AR-O]

Leggi tutto

Ha fatto parte di