Taruffi Armando

Taruffi Armando detto/a Armandino

24 luglio 1914 - 6 luglio 1944

Note sintetiche

Titolo di studio: Licenza elementare
Causa della morte: Esecuzione
Occupazione: Bracciante

Riconoscimenti

  • Partigiana/o ( 1 maggio 1944 - 6 luglio 1944)

Scheda

Armando Taruffi, «Armandino», da Lattanzio e Maria Agostini; nato il 24 luglio 1914 a Granaglione; ivi residente nel 1943. Licenza elementare. Bracciante.
Fece parte dei primi gruppi partigiani che operarono nell'alta Valle del Reno e che successivamente confluirono nella brigata Toni Matteotti Montagna.
Partecipò all'azione contro un distaccamento tedesco di stanza al Molino del Pallone (Granaglione) del 27 giugno 1944 per procurarsi armi e materiale di casermaggio.
Venne fucilato dai tedeschi il 6 luglio 1944 in località Ferretto (Granaglione). Don Aurelio Bernardi, parroco di Granaglione, si recò con un carretto ed un gruppo di parrocchiani per recuperare la salma e dargli sepoltura.
Riconosciuto partigiano dall'1 maggio 1944 al 6 luglio 1944. [AQ-O]

Note

E' ricordato nel Sacrario di Piazza Nettuno.

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Opere

Persone

Bibliografia
Gli antifascisti, i partigiani e le vittime del fascismo nel bolognese (1919- 1945)
Albertazzi A., Arbizzani L., Onofri N.S.
1985 Bologna ISB