Sacerdoti Evelina

21 marzo 1880 - 18 maggio 1944

Note sintetiche

Causa della morte: Deportazione

Scheda

Evelina Sacerdoti, da Giuseppe e Adele Grassi; nata il 21 marzo 1880 a Modena. Nel 1943 residente a Bologna. Membro della comunità israelitica bolognese. Il 21/4/44 fu catturata dai tedeschi, con il marito Edoardo Bigiavi, a Montevaso (Chianni - PI). Dopo una breve detenzione nel campo di concentramento di Fossoli (Carpi - MO), fu deportata nel lager di sterminio di Auschwitz dove è deceduta il 18 maggio 1944, come da sentenza del Tribunale di Bologna emessa in data 16 aprile 1951.

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Opere

Eventi

Luoghi

 Lager

Lager

Campi di detenzione, lavoro forzato e sterminio
Deportato e deceduto

Persone

Documenti
Ebrei e fascismo a Bologna
Tipo: PDF Dimensione: 8.86 Mb

Nazario Sauro Onofri, Ebrei e fascismo a Bologna, Editrice Grafica Lavino, Bologna, 1989

Comunità israelitica bolognese
Tipo: PDF Dimensione: 45.17 Kb

Nazario Sauro Onofri, La Comunità israelitica bolognese. Da sant'Ambrogio alle lotte partigiane 1943/45.