Buchenwald

Buchenwald

Scheda

Il lager fu aperto 1937 in Turingia, (Germania) nei pressi della città di Weimar. I lavori di costruzione dei principali fabbricati furono svolti dagli stessi interanti, compresa l'area adibita alla cremazione. L'area complessiva del campo era di 40 ettari con 3,5 chilometri di filo spinato, percorso da corrente elettrica.
Da Buchenwal dipendevano un centinaio di sottocampi nei quali confluirono prigionieri provenienti da una trentina di nazionalità differenti. La gran parte degli internati era composta da prigionieri politici; molti gli ebrei, tedeschi, austriaci, polacchi, cecoslovacchi e prigionieri di guerra sovietici dell'armata rossa. Nel campo fu installato un "centro di ricerca" dove venivano condotti pseudoesperimenti su migliaia di prigionieri riguardanti malattie epidermiche.
Nel 1942 il lager fu ampliato e si avviò l'uso dei deportati per la produzione di guerra. L'11 aprile 1945 il campo venne sgomberato dai tedeschi, dopo aver raggiunto il massimo della capienza con 106.000 prigionieri. Nel pomeriggio gli americani liberarono gli ultimi deportati rimasti. La stima presumibile del numero di deportati è di 240/250.000 di cui 50/60.000 uccisi.

Leggi tutto

Persone

Apri mappa