Posterla

Posterla

Vicolo Posterla

Scheda

Da Strada Maggiore a via Santo Stefano.
Prima documentazione dell'odonimo: 1296 (Burgus Posterla).

L'odonimo di questa via è antichissimo, documentato nel XIII secolo come Burgus Posterla.
Il significato di posterla è quello di piccola porta della cinta di mura per lo più adatta a traffico pedonale. Posterla deriva dal tardo latino posterula con il significato di porticina di dietro (Treccani online).
Questa posterla era tra i gli attuali numeri 18 e 20 del nostro vicolo. Resto di questa posterla era un vicolo, oggi scomparso, che permetteva il passaggio da vicolo Posterla a via Guerrazzi (in antichità Cartoleria Nuova) dove sfociava tra i numeri 15 e 17. Questo vicolo era noto come Scannabecchi o Vicolo dei Moneta.

Nella seconda cerchia muraria di Bologna vi furono almento tre pusterle: una è quella appena descritta; una seconda era presso via Maggia (alla cui scheda si rimanda), ed una terza era in via Tagliapietre al numero 20, quasi di fronte alla chiesa del Corpus Domini.


link al sito Origine di Bologna
Leggi tutto

Luoghi

Bibliografia
Cose notabili della città di Bologna ossia Storia cronologica de' suoi stabili sacri, pubblici e privati
Guidicini G.
1868 Bologna
Atlante storico delle città italiane, Emilia Romagna, 2 Bologna, estimi 1296/1297
Francesca Bocchi, a cura di
1995 Bologna Grafis
Origine di Bologna (www.originebologna.com)
Carlo Pelagalli
2015 Bologna Sito web
Origine di Bologna. Mappa di Bologna
Costantino Aretusi
1636 Bologna
Origine di tutte le strade, sotterranei e luoghi riguardevoli della citta di Bologna
Ciro Lasarolla [i.e. Carlo Salaroli]
1743 Bologna
Apri mappa