Pier Angelo Ciucci

Scheda

Nel pomeriggio verso le 16 i tedeschi andarono a prelevare maiali e prosciutto da un contadino di Sperticano, in località “Casetto”. I partigiani appostati sopra il paese, tra gli alberi delle prime pendici di Monte Sole, videro quell’azione e tirarono a un tedesco, ferendolo a un braccio. Quel luogo era a poche centinaia di metri dalla canonica. “Hanno ferito un tedesco! Siamo rovinati!...” - esclamò don Giovanni - . “Per ogni tedesco ucciso, dieci dei nostri!”. E corse subito al comando di Marzabotto, cercando di fare qualcosa. Offrì loro del denaro, della roba, delle bestie, cercando di minimizzare quel ferimento come un incidente fortuito e chiedendo che non commettessero rappresaglie nella parrocchia”.

Luciano Gherardi, "Le querce di Monte Sole. Vita e morte delle comunità martiri fra Setta e Reno 1898-1944", Introduzione di Giuseppe Dossetti, Il Mulino, 1994
[QM]
Note
3
Leggi tutto