Neri Dionigio

Neri Dionigio detto Nonno

28 settembre 1862 - 5 agosto 1944

Note sintetiche

Titolo di studio: Terza elementare
Causa della morte: Esecuzione
Occupazione: Coltivatore diretto

Riconoscimenti

  • Partigiana/o ( 4 febbraio 1944 - 5 agosto 1944)

Scheda

Dionigio Neri, «Nonno», da Luigi e Egidia Suppini; nato il 28 settembre 1862 a Savigno; ivi residente nel 1943. 3ª elementare. Coltivatore diretto.
Militò nel battaglione Monaldo della 63ª brigata Bolero Garibaldi e operò sull'Appennino.
Venne fucilato dai tedeschi il 5 agosto 1944 in località Luminasio (Marzabotto), con altri cinque partigiani: Armando e Francesco Betti, Arsenio Beghelli, Camillo Calzolari ed Enrico Venturi.
Riconosciuto partigiano dal 4 febbraio 1944 al 5 agosto 1944. [O]

Note

E' ricordato nel Sacrario di Piazza Nettuno.

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Opere

Eventi

Bibliografia
Gli antifascisti, i partigiani e le vittime del fascismo nel bolognese (1919- 1945)
Albertazzi A., Arbizzani L., Onofri N.S.
1985 Bologna ISB