Maria Collina, superstite dell'eccidio

Scheda

Dopo poche ore arrivò dinanzi al rifugio un gruppo di 7 o 8 tedeschi. Essi ci fecero uscire fuori e messici in fila ci tradussero in una delle case di Caprara. Quivi i tedeschi lanciarono su di noi da una finestra e dalla porta molte bombe a mano.

Annamaria Cinti, "La strage di Marzabotto nel processo Reder", Tesi di laurea, UniversitĂ  degli Studi di Urbino, 1970-71
[SM]
Note
4
Leggi tutto