Clemente VIII, papa

Clemente VIII, papa

lapide

Scheda

CLEMENTI VIII PONT. MAX.
QUI POSTQUAM SUMMA OPE AC PRUDENTIA AVITAM IN GALLIA ULTER(IORE)
BELLIS CIVILIBUS OPPRESSA RELIGIONEM CONFIRMA(VI)SSET
ATQ IN PANNONIA INFER(IORE) MISSIS SAEPIUS AUXILIARIBUS COPIIS
TURCARUM IMPETUM COMPRESSISSET
CUM DUCATUS FERRAR AD S. SEDEM APOSTOL(ICAM) LEGE REDIRET
CONSCRIPTO INCREDIBILI CELERITATE EXERCITU AMPLISSIMO.
CARD. PETRI ALDOBRANDINI FRATRIS EIUS F DUCTU ET AUSPICIIS
EOQ RECUPERATO CLARISSIMUM INNOXIO MARTE TRIUMPHUM EGIT
QUIBUS REBUS FELICISSIME GESTIS ITALIAQ. METU LIBERATA
QUOD OPTANDUM POTIUS QUAM SPERANDUM VIDEBATUR
FERRARIAM VENIT
NUNCIOQ ALLATO DE PACE INTER GALLIAE ET HISPANIAR(UM) REGES
EO AUCTORE CONFECTA
POST SUUM INDE DISCESSUM  HIC QUAMDIU LICUIT ROMAM PROPERANTI
COMMORATUS MAGNUM ABIENS SUI DESIDERIUM CUNCTIS RELIQUIT
PRINCIPI CLEMENTISSIMO DEQ. HAC CIVITATE OPTIME MERITO
ALEX. CARD. M. ALTO LEGATO ORACTIO SPINULA PROLEGATO
SPQB [...] ANNO S MDXCVIII

Palazzo d'Accursio, piazza Maggiore 6. Anno di posa 1598.

Traduzione
“A Clemente VIII Pontefice Massimo
che dopo che con somma opera e prudenza aveva ristabilito nella Gallia Ulteriore la religione antica oppressa dalle guerre civili, e che in Pannonia Inferiore aveva represso l’impeto dei Turchi con l’invio frequente di grande quantità di rinforzi, mentre riconduceva con trattativa il ducato di Ferrara alla Santa Sede Apostolica, radunato con elevatissima velocità un esercito grandissimo, con la guida e l’autorità del Cardinale Pietro Aldobrandini suo fratello, e, recuperatolo incruentemente, ebbe chiarissima vittoria.
Con queste gesta felicemente liberata l’Italia dalla paura scelse di fermarsi a Ferrara.
Fu riferita la notizia della pace tra i governanti della Gallia e della Spagna. Si trattenne dal rientro a Roma fintanto che fu lecito. [...].
Cardinale Legato Alessandro Montalto, Orazio Spinola Prolegato, il Senato ed il Popolo di Bologna, Anno di salvezza 1598”.
Leggi tutto

Luoghi

Persone

Apri mappa