Andreini Ariondo

Andreini Ariondo

13 Settembre 1895 - 21 ottobre 1915

Note sintetiche

Causa della morte: Per ferite
Occupazione: Dipendente FF.SS.

Onorificenze

  • Medaglia d'Argento al Valor Militare
    Andreini Ariondo, da Bologna, sottotenente complemento reggimento fanteria.
    Comandante di una compagnia, con mirabile slancio e coraggio, la guidava all'attacco di ben difese trincee avversarie, e, mentre, noncurante del pericolo, trascinava i suoi uomini all'assalto, cadeva colpito a morte.
    Monte Sabotino, 20-23 ottobre 1915.
    Bollettino Ufficiale 1916, Dispensa 80, 14 settembre, pag. 4459

Scheda

Ariondo Andreini, (Medaglia d'Argento), di Leopoldo, sottotenente nel 28mo reggimento Fanteria, nato a Modena nel 1895, dimorante a Bologna, morto per ferite sul campo a Monte Sabotino il 21 ottobre 1915. Avventizio ferroviere. Celibe.

L'epigrafe sulla tomba collocata nel Chiostro VIII della Certosa di Bologna, recita: "Ariondo Andreini, pioniere dell'umanità nuova, araldo della patria risorta, cadde in vista della città santa alla testa dei fanti, quando appena venti primavere eran fiorite sulla sua strada. Dopo una vita breve come un sogno e pura come un canto, ebbe una morte bella come una vittoria e ardente come un voto. Qui, segnato dalla materna pietà non senza fierezza, il suo nome brilla come una lacrima e sanguina come una ferita. Ma la memoria echeggerà nello spazio come una canzone, l'idea divamperà nel tempo come un rogo. Modena, MDCCCXCV - Monte Sabotino MCMXV

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Opere

Eventi

Luoghi