Grazia Jordis detto Lola

8 gennaio 1926 - [?]

Note sintetiche

Occupazione: Studente

Scheda

Jordis Grazia, «Lola», da Verenin e Vanda Casadio; nato l’8 gennaio 1926 a Milano. Nel 1943 residente a Bologna. Studentessa.
Seguendo l'esempio del padre, non ancora diciassettenne, alla fine del 1944 entrò nella redazione di “Compagna” il periodico clandestino delle donne socialiste diretto da Rosina “Rosi” Giordani e Aurelia Zama. Collaborò anche a “La voce delle donne” curato dai Gruppi di difesa della donna.
I due giornali furono «una voce particolare nella lotta clandestina delle donne antifasciste alle donne bolognesi». Il lavoro clandestino, l'impegno redazionale, i contatti con Teresa Anzolla e Paolo Bentivoglio, con Marta Gottardi, con Renato Tega incisero sulla sua maturazione politica. Da un'iniziale «abbastanza sportiva» adesione al lavoro redazionale, passò ad un cosciente impegno politico. Testimonianza in RB2. [AQ]

Leggi tutto

Persone