Eccidio di Labante

Scheda

Tra il 26 e il 29 settembre 1944 i tedeschi uccisero dieci persone in tre località di Labante (Castel d'Aiano). La rappresaglia era stata ordinata perché il 26 settembre un reparto partigiano aveva attaccato un gruppo di militari che razziavano bovini nelle case coloniche.
La prima vittima si era avuta il 26 a Val di Vigo, dove fu ucciso un passante.
Il 28 settembre giunse sul posto un grosso reparto di SS tedesche. A Casa Nuccia fu ucciso un uomo e in località Campidello furono massacrati sei membri della famiglia Maldini e un'anziana colona.
Il 29 settembre - mentre a pochi chilometri di distanza era in corso l'eccidio di Marzabotto - furono uccise altre persone. Forse una decina.
Questi i nomi delle vittime accertate:
Luigi Aldrovandi il 26 settembre a Val di Vigo; Giacomo Paltretti il 28 settembre a casa Nuccia; Maria Teresa Chiari, Umberta Fornelli detta Berta, Alfonso Maldini, Antonio Maldini, Giuseppe Maldini, Maria Maldini e Faustina Mei il 28 settembre a Campidello; Antonio Luigi Palmieri il 29 settembre a Campidello. [Nazario Sauro Onofri]

Leggi tutto

Persone

Vittime della rappresaglia

Luoghi

Documenti