Bartolini Salimbeni Elena

1786 - 28 gennaio 1831

Note sintetiche

Scheda

La nobile famiglia fiorentina Bartolini Salimbeni, dalle origini trecentesche, era stata insignita nel 1713 del titolo di marchese, trasmissibile a tutti i membri della famiglia, maschi e femmine, per i meriti militari di Zanobi, nato nel 1669, che servì nell’esercito imperiale raggiungendo il grado di colonnello. Aveva per motto “Per non dormire” (ricordo della scaltrezza in campo commerciale), e si era dotata di un elegante palazzo in piazza Santa Trinita, con architettura di Baccio d’Agnolo. Il titolo era stato confermato nel 1733 dal granduca Gastone (Spreti, Enc.). Figlia del conte Salimbene e di Cecilia Dalla Croce, Elena Bartolini Salimbeni era nata a Firenze nel 1786. Sposò Pietro Conti Castelli, di dieci anni più anziano di lei e due volte vedovo, e andò ad abitare con lui in via Miola al numero 1079 (ora via Farini 24) che corrisponde al palazzo già Casali all’angolo con via Castiglione. Morì a 45 anni, per "intacco di petto", il 28 gennaio 1831 alle 5 della sera (Foglio sepolcrale D 46 n. 4561).

Silvia Benati

Leggi tutto

Opere

Eventi

Luoghi

Persone

Bibliografia
Enciclopedia storico-nobiliare italiana
Spreti Vittorio
1931 Milano
Fogli sepolcrali, anni 1800 - 1899
Fogli sepolcrali
1899
Genealogie delle Famiglie Nobili viventi quest’Anno 1778, e Genealogie delle Famiglie Nobili moderne viventi quest’Anno 1844
Genealogie
1844