Casari Mezzetti Giacomo

Casari Mezzetti Giacomo

1765 - 1850

Note sintetiche

Scheda

Giacomo Casari (Bologna, 1765 - gennaio 1850), avvocato, coniugato con Giuseppina Paolini. Nel 1798 fa parte della Guardia Nazionale, ed ebbe vari ruoli di amministrazione e giustizia in epoca napoleonica, tra cui nel 1801 quale membro del Tribunale d'appello del Reno. Dal 1807 fu giudice alla Corte di Giustizia civile e criminale. Fece parte della Società del Casino. Nel 1812 risultava dimorante fuori Bologna. E' tra gli associati che si erano iscritti per l'acquisto dell'intera serie della 'Collezione dei Monumenti' della Certosa edita da Giovanni zecchi tra 1825 e 1829. In età di Restaurazione il 9 febbraio 1835 entra a far parte del Collegio legale di Bologna in sostituzione del reverendo Vasconi.

Viene ricordato nel 1845 da Enrico Bottrigari nella sua 'Cronaca di Bologna (ed. Zanichelli, 1962): A sostituirlo nella carica di Presidente del Tribunale d'Appello residente in Bologna (Luigi Salina ndr.), fu nominato il Giudice Giacomo Casari, proba persona, e di un certo ingegno, membro del Collegio legale di questa nostra Università, e Consigliere del Comune. S'ebbe altresì il Casari l'incarico di presiedere la Commissione istituita per giudicare i delitti d'incendio, fattisi molto frequenti fra noi.

Riposa nella tomba di famiglia collocata nell'arco 81 dell'emiciclo nord del Chiostro V o Maggiore della certosa di Bologna.

Leggi tutto

Opere

Eventi

Luoghi

Multimedia
Bologna nei primi anni di governo Napoleonico
Bologna nei primi anni di governo Napoleonico

1796 | 1802 - Bologna nei primi anni di governo Napoleonico. Intervista ad Otello Sangiorgi e Angelo Varni. A cura del Comitato di Bologna dell'istituto per la storia del Risorgimento italiano. Con il contributo di Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna. www.vedio.bo.it

www.vedio.bo.it#sthash.V0NR1vdM.dpuf
Bologna nella Restaurazione
Bologna nella Restaurazione

Bologna nella Restaurazione, 1814 | 1873. Intervista ad Otello Sangiorgi. A cura del Comitato di Bologna dell'istituto per la storia del Risorgimento italiano. Con il contributo di Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna. www.vedio.bo.it

www.vedio.bo.it#sthash.V0NR1vdM.dpuf