Cacciari Adelio

Cacciari Adelio

Note sintetiche

Titolo di studio: Licenza elementare
Causa della morte: Esecuzione
Occupazione: Mezzadro

Riconoscimenti

  • Partigiana/o ( 1 settembre 1944 - 21 aprile 1945)

Scheda

Adelio Cacciari, da Paolo ed Ermelinda Marchesini; nato il 18 ottobre 1917 a Castello d'Argile. Nel 1943 residente a San Giorgio di Piano. Licenza elementare. Mezzadro.
Prestò servizio militare in artiglieria dall'1 aprile 1940 all'1 marzo 1941 col grado di caporale maggiore.
Militò nel battaglione Tolomelli della 2a brigata Paolo Garibaldi ed operò a San Pietro in Casale.
Rastrellato, fu carcerato a San Giovanni in Persiceto dal 15 al 21 aprile 1945, quando venne tratto dal carcere, assieme ad altri partigiani colà rinchiusi e trascinato fino a Cavezzo (MO) dove tutto il gruppo di patrioti venne massacrato sull'aia di un rustico contadino il giorno successivo. L'unico sopravvissuto dello sfortunato gruppo fu Amleto Azzani.
Riconosciuto partigiano dall' 1 settembre 1944 al 21 aprile 1945.
Il suo nome è stato dato ad una strada di San Giorgio di Piano.[AR]

Note

E' ricordato nel Sacrario di Piazza Nettuno.

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Opere

Eventi

Documenti
Eccidio di Cavezzo
Tipo: PDF Dimensione: 11.02 Kb

Testimonianza di Amleto Azzani rilasciata al giornalista Remigio Barbieri sull'eccidio di Cavezzo e sulla sua fuga. Comune di S. Giovanni in Persiceto (Bo)

Bibliografia
Gli antifascisti, i partigiani e le vittime del fascismo nel bolognese (1919- 1945)
Albertazzi A., Arbizzani L., Onofri N.S.
1985 Bologna ISB