Borsi (Bursi) Remo (Romeo)

Borsi (Bursi) Remo (Romeo) detto/a Carioca

29 settembre 1924 - 29 agosto 1944

Note sintetiche

Titolo di studio: Terza elementare
Causa della morte: In combattimento
Occupazione: Bracciante

Riconoscimenti

  • Partigiana/o ( 1 gennaio 1944 - 29 agosto 1944)

Onorificenze

  • Medaglia d'Argento al Valor Militare
    Dopo di essersi più volte distinto nel corso della lotta di liberazione, concludeva da valoroso la sua attività partigiana offrendosi, con soli tre compagni, di fronteggiare, da una posizione dominante sulle Alpi Apuane, l'incalzante avanzare di forze tedesche, allo scopo di consentire possibilità di ripiegamento al grosso della sua formazione. Dopo lunghe ore di lotta e dopo aver, con la sua resistenza , contribuito a raggiungere lo scopo prefisso, veniva ferito una prima volta e continuava animatamente a combattere. Nuovamente ferito e questa volta a morte, trovava ancora la forza di scaricare l'arma contro il nemico e si abbatteva da prode nel campo.“ Pania della Croce (Lucca), 29 agosto 1944.

Scheda

Romeo Bursi "Carioca",da Cesare e Luigia Accarisi; nato il 29 settembre 1924 a Malalbergo; ivi residente nel 1943. 3a elementare. Bracciante.
Militò prima nel Battaglione Gotti della 4ª brg Venturoli Garibaldi nella bassa bolognese e quindi nella brg Stella rossa Lupo sull'Appennino tosco-emiliano.
Il 27 giugno 1944 lasciò la formazione e si unì al battaglione Sugano con il quale raggiunse la zona libera di Montefiorino (MO). Dopo la fine della "repubblica partigiana" attraversò la linea del fronte in Garfagnana e si aggregò alla formazione toscana Gruppo Valanga.
Il 29 agosto 1944 cadde in combattimento contro i tedeschi all'Alpe di S. Antonio (Molazzana - LU).
Gli è stata conferita la medaglia d'argento alla memoria.
Riconosciuto partigiano dall'1 gennaio 1944 al 29 agosto 1944.
Il suo nome è stato dato a un giardino di Malalbergo, in frazione Ponticelli. [O]

Note

E' ricordato nel Sacrario di Piazza Nettuno.

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Opere

Eventi

Bibliografia
Gli antifascisti, i partigiani e le vittime del fascismo nel bolognese (1919- 1945)
Albertazzi A., Arbizzani L., Onofri N.S.
1985 Bologna ISB