Bergonzoni Libero

Bergonzoni Libero detto Teo

21 agosto 1920 - 19 aprile 1945

Note sintetiche

Titolo di studio: Licenza elementare
Causa della morte: Suicidio per evitare la cattura

Riconoscimenti

  • Partigiana/o ( 9 settembre 1943 - 19 aprile 1945)

Scheda

Libero Bergonzoni, nome di battaglia "Teo", da Alfonso e Ancilla Genovesi; nato il 21 agosto 1920 a Bologna; ivi residente nel 1943. Licenza elementare. Prestò servizio militare in marina dal 24 aprile 1943 all'8 settembre 1943.
Fu attivo dall'9 settembre 1943 all'1 marzo 1944 nella 7a brigata GAP Gianni Garibaldi a Bologna e dal 2 marzo 1944 al 19 aprile 1945 nella brigata Pisacane della divisione Nannetti a Belluno. Durante un combattimento contro i tedeschi a Sospirolo (BL) il 19 aprile 1945, rimasto senza munizioni, si uccise per non cadere prigioniero. Riconosciuto partigiano dal 9 settembre 1943 al 19 aprile 1945.
Al suo nome è stata intestata una strada di Bologna.
Comandante la Brigata Pisacane. Grado tenente. A Belluno, in una lapide collocata nel parco comunale di Piazza Piloni, il suo nome è ricordato assieme a quello di altri sedici partigiani bolognesi e di due ravennati caduti nel Veneto.

Note

E' sepolto nel Monumento Ossario ai Caduti Partigiani della Certosa di Bologna
ed è ricordato nel Sacrario di Piazza Nettuno.

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Opere

Luoghi

Persone

Multimedia
La settima GAP a Bologna
La settima GAP a Bologna

Intervista a Lino "William" Michelini, Presidente ANPI Emilia Romagna sulla Settima GAP

Bibliografia
Gli antifascisti, i partigiani e le vittime del fascismo nel bolognese (1919- 1945)
Albertazzi A., Arbizzani L., Onofri N.S.
1985 Bologna ISB