Ariosti, degli

Ariosti, degli

Vicolo degli Ariosti

Scheda

Da via dell'Indipendenza, tra i numeri 4 e 6, non ha sfogo.
Prima documentazione dell'odonimo: 1974


Questo vicolo oggi è chiuso dopo pochi metri dal suo inizio, ma in antichità proseguiva verso nord ed arrivava al Palazzo Fava in via Manzoni.

Fino al XVII secolo fu chiamato Preda Fitta, Predafitta Pietrafitta.
In seguito, durante il XVIII secolo, fu chiamato Stradello dei Ghisilieri, Volto dei Ghisilieri ed infine vicolo del Seminario.
Verso la fine del XVIII secolo il vicolo fu interrotto dove si interrompe oggi e da allora fino al 1974 fu considerato parte di via dell’Indipendenza, e quindi ignorato dalle importanti riforme toponomastiche del XIX secolo: la riforma napoleonica e quella del 1873-78.
Finalmente, con delibera del 25 febbraio 1974, venne assegnato a questo vicolo senza sfogo il nome di vicolo degli Ariosti, nome motivato dalla presenza in antichità delle case e torre degli Ariosti, poi abbattute per fare posto al Seminario Arcivescovile, oggi hotel Baglioni.

Fu proprio il Seminario Arcivescovile a generaro l’odonimo di vicolo del Seminario.

Il voltone contro cui oggi il vicolo si ferma (ma sotto al quale passava fino al XVIII secolo) fa parte di un palazzo appartenuto alla famiglia Ghisilieri e ciò determinò gli odonimi Stradello dei Ghisilieri e Volto dei Ghisilieri.

link al sito Origine di Bologna

Leggi tutto

Luoghi

Eventi

Bibliografia
Cose notabili della città di Bologna ossia Storia cronologica de' suoi stabili sacri, pubblici e privati
Guidicini G.
1868 Bologna
Nomi delle strade, vie, borghi, et vicoli, che sono nella citta di Bologna
Giovanni Niccolò Pasquali Alidosi
1624 Bologna
Nomi et cognomi di tutte le strade, contrade et borghi di Bologna
Giovanni Zanti
1583 Bologna Rist. anast Bologna : Grafis
Origine delle Porte, Strade, Borghi Contrade, Vie, Viazzoli, Piazzole, Salicate, Piazze, e Trebbi dell'Illustrissima Città di Bologna con i loro Nomi, Pronomi, e Cognomi
Camillo Scaligeri della Fratta (pseudonimo di Adriano Banchieri)
1635 Bologna Clemente Ferroni
Origine di Bologna (www.originebologna.com)
Carlo Pelagalli
2015 Bologna Sito web
Origine di Bologna. Mappa di Bologna
Costantino Aretusi
1636 Bologna
Origine di tutte le strade, sotterranei e luoghi riguardevoli della citta di Bologna
Ciro Lasarolla [i.e. Carlo Salaroli]
1743 Bologna
Tontina mista o sia Progetto per illuminare la citta di Bologna
AAVV
1762 Bologna Sassi successore del Benacci
Apri mappa