Allargamento di via Ugo Bassi

31 Dicembre 1929

Scheda

Una "graditissima strenna di capodanno": così la rivista del Comune definisce l'apertura al pubblico, avvenuta il 31 dicembre, del portico degli ultimi tre palazzi (lato Rizzoli) di via Ugo Bassi.
Il rinnovo della strada, intitolata nel 1888 su iniziativa del Filopanti al martire del risorgimento, è frutto di espropri e demolizioni iniziate nel 1927 e che hanno interessato soprattutto il lato meridionale. La "grandiosa prospettiva" inquadra un "nuovissimo lembo di Bologna che risorge".
Gran parte degli edifici sono progettati e realizzati dall'ing. Paolo Graziani. L'unico edificio storico di una certa importanza, il palazzo della Zecca, opera cinquecentesca di Francesco Terribilia o Domenico Tibaldi, è stato parzialmente conservato con il trasferimento della facciata monumentale verso l'attuale piazza Roosevelt.

cronologia sala borsa

Leggi tutto

Luoghi

Eventi