Umberto Crisalidi, commissario politico della Stella Rossa

Scheda

Nella tarda primavera del 1944 (maggio-giugno), la Brigata “Stella Rossa” ebbe una scissione interna, dovuta soprattutto alla concezione diversa sulla tattica e la strategia da adottarsi nella guerriglia partigiana fra i due migliori dirigenti della Brigata e cioè Mario Musolesi e Sugano Melchiorri. In quel periodo il grosso della Brigata si trovava sull’Appennino modenese, vicino a Zocca. Una notte, per poco, dalle parole non si passò ai fatti. Dopo una vivacissima discussione fra il Lupo e Sugano, fu fatta la “conta” di chi voleva andare con l’uno o l’altro. La maggioranza dei partigiani, pure apprezzando il concreto apporto dato da Sugano per il prestigio e il potenziamento della Brigata, preferì restare col Lupo. Sugano, seguito da un gruppo di un centinaio di uomini, ci lasciò per andare a raggiungere la Divisione “Modena”, comandata da Armando, operante a Montefiorino. [RB3]
Note
3
Leggi tutto