Tolomelli Rufillo

Tolomelli Rufillo detto/a Filo

1 luglio 1911 - 22 aprile 1945

Note sintetiche

Titolo di studio: Licenza elementare
Causa della morte: In combattimento
Occupazione: Conduttore macchine agricole

Riconoscimenti

  • Partigiana/o ( 1 ottobre 1943 - 21 aprile 1945)

Scheda

Rufìllo Tolomelli, «Filo», da Carlo e Celestina Benfenati; nato l’1 luglio 1911 a San Pietro in Casale; ivi residente nel 1943. Licenza elementare. Conduttore di macchine agricole.
Militò nella 2a brg Paolo Garibaldi con funzione di comandante del btg Cantelli e operò nella zona di San Pietro in Casale.
Cadde il 22 aprile 1945, con altri cinque partigiani, nel corso dei combattimenti contro le retroguardie tedesche in fuga verso il nord. Nei pressi della linea ferroviaria, in località Belvedere (San Pietro in Casale), il gruppo da lui guidato fu colpito dai mortai tedeschi. Il suo nome venne dato al btg che comandava.
Riconosciuto partigiano dall'1 ottobre 1943 alla Liberazione. [O]

Note

E' ricordato nel Sacrario di Piazza Nettuno.

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Opere

Bibliografia
Gli antifascisti, i partigiani e le vittime del fascismo nel bolognese (1919- 1945)
Albertazzi A., Arbizzani L., Onofri N.S.
1985 Bologna ISB