Tartarini Adolfo detto/a Tartaro e Cagnare

19 dicembre 1896 - [?]

Note sintetiche

Titolo di studio: Terza elementare
Occupazione: Operaio/a

Riconoscimenti

  • Partigiana/o (10 gennaio 1944 - 21 aprile 1945)

Scheda

Adolfo Tartarini, detto Amedeo, «Tartaro e Cagnare», da Enrico e Giuseppina Lambertini; nato il 19 dicembre 1896 a Castel Maggiore. Nel 1943 residente a Bologna. 3a elementare. Operaio.
Militò nella la brigata Irma Bandiera Garibaldi. La sua abitazione, posta lungo il Navile nella zona della Casa Buia (Corticella), fu base partigiana. Dopo la battaglia di Porta Lame, furono ospitati i partigiani feriti.
Il 13 dicembre 1944 venne arrestato dai tedeschi, su delazione, con la sorella Elide e il cognato Mario Rovinetti. Condotto in San Giovanni in Monte (Bologna), successivamente fu inquadrato in una squadra della Totd. Fuggito dopo pochi giorni, ritornò alla sua abitazione.
Riconosciuto partigiano dal 10 gennaio 1944 alla Liberazione. [AQ]

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Luoghi

Persone