Tarlazzi Mario

23 dicembre 1890 - [?]

Note sintetiche

Titolo di studio: Scuola media secondaria
Occupazione: Insegnante

Scheda

Mario Tarlazzi, da Giuseppe ed Enrica Rosei; nato il 23 dicembre 1890 a Imola; ivi residente nel 1943. Diploma magistrale. Maestro elementare.
Iscritto al PSI. Fu uno dei principali esponenti del movimento socialista imolese nel primo dopoguerra.
Il 22 giugno 1921 in località Ponticelli venne sequestrato da 7 fascisti, trasportato in campagna e bastonato.
Nel giugno 1922 fu colpito con un pugnale dal fascista Mario Valdré. Riportò una ferita non grave.

Durante la lotta di liberazione fu uno dei rappresentanti del PSI nel CLN, con la funzione di tesoriere.
Per avere ricevuto una consistente somma di danaro, destinata al CLN, dal presidente della cooperativa Birocciai di Imola, il 3 aprile 1944 fu arrestato e restò in carcere per oltre un mese.
Dal CLN imolese fu nominato nella prima giunta comunale di Imola, con funzione di vice sindaco. In assenza di Guido Miceti - designato alla carica di sindaco, ma deportato al nord dai fascisti - resse provvisoriamente quell'incarico sino al ritorno del noto esponente socialista. [O]

Leggi tutto

Ha fatto parte di