Strage al cavalcavia di Casalecchio di Reno

Strage al cavalcavia di Casalecchio di Reno

Scheda

Al termine dei numerosi scontri che la 63a brigata Bolero Garibaldi sostenne contro i tedeschi a Rasiglio (Sasso Marconi) e nella valle dell'Olivetta - tra l’8 e il 9 ottobre 1944 - 13 partigiani furono catturati. Furono portati prima a Monte San Pietro e quindi a Casalecchio di Reno.
Il 10 furono legati con filo spinato al cancello di una villa e agli alberi nei pressi del ponte della ferrovia, nell'attuale via dei Martiri. I tedeschi spararono loro alle gambe e li lasciarono morire tra inaudite sofferenze. Tutti erano stati torturati in precedenza.
I morti sono: cinque italiani Giacomo Dall'Oca, Mauro Emeri, Ubaldo Musolesi, Alberto Raimondi, Gino Zacchini; 3 partigiani sovietici, Andrevic Marussa Filip, Misca o Miscia, Vassiliev o Wassiliev; uno studente in medicina nato in Costarica, Carlo Martinez Collado e quattro rimasti ignoti.
[Nazario Sauro Onofri]

Leggi tutto

Organizzazioni

Persone

In relazione

Vittime della rappresaglia

Luoghi

Eventi

Multimedia
Per un progetto di Memoria
Per un progetto di Memoria

Filmato realizzato da Visual Lab per il Comune di Casalecchio di reno, con il contributo di U. Saraceni, la compagnia teatrale "le tre e trentadue" e le voci di C. Casarini e R. Trentadue

Documenti
Bibliografia
Antifascismo e Resistenza a Casalecchio di Reno
Zappi G.
1988 Bologna
Dai monti alle risaie (63a Brigata Bolero "Garibaldi")
Belletti A.
1968 Bologna Ed. Arte Stampe
La Resistenza racconta. Fatti e figure della guerra di liberazione
Pescetti P., Scalpelli A. (a cura di)
1965 Milano Il Calendario del popolo
Quel che vidi il 10 ottobre
Lodovisi P. in Ventura
2003 Bologna Aspasia
Tredici impiccati a Casalecchio
Tonelli A.
1960 Bologna Galileo