Sironi Paolo

Sironi Paolo

1858 - 1927

Note sintetiche

Scheda

Paolo Sironi (Milano, 1858 - Bologna, 1927). Architetto, si diplomò all'Accademia di Belle Arti di Brera. Determinante, però, per la sua formazione culturale e professionale, risultò il soggiorno a Parigi, durante il quale ebbe modo di approfondire, in un periodo di apprendistato, le sue esperienze progettuali. Nell'occasione svolse anche attività di insegnamento. Ritornato a Milano si dedicò alla libera professione; sono di questo periodo i progetti per edifici a Ferrara e Riccione e la realizzazione di una villa sul lago di Como che servì di residenza per la sua famiglia. Trasferitosi a Bologna nel 1898 si impegnò, con spirito imprenditoriale, alla lottizzazione di un vasto appezzamento di terreno acquistato fuori porta Saragozza.

Come risulta dai permessi rilasciati dall'Ufficio di Edilità ed Arte del Comune di Bologna, le prime villette unifamiliari e bifamiliari furono realizzate a partire dal 1904 sull'allora viale privato Sironi (oggi via Audinot) e in seguito lungo la via Roncati. Il Sironi stesso che ebbe studio nell'adiacente via S. Isaia (oggi via A.Costa), abitò una delle ville. Come imprenditore tentò anche l'applicazione di metodi costruttivi economici sperimentando dei sistemi di prefabbricazione leggera e brevettando un nuovo tipo di tegola di facile montaggio che fu usata in Italia e anche esportata. Negli ultimi anni di vita, ritiratosi dall'attività professionale, si dedicò alla pittura.

In via Rodolfo Audinot n. 2 si trova una abitazione su due piani con torretta sormontata da una graziosa inferriata opera della ditta fratelli Mingazzi valenti decoratori e battitori del ferro. Interessante il consueto motivo dei girasoli che ricorre in tutte le inferriate, tranne per il muretto di cinta, ora rifatto. Le parti in ferro delle decorazioni sono particolarmente accurate e piacevoli, da notare, ad esempio, il perianzio del fiore eseguito in ferro vivacemente colorato. L'interno della villa è intatto, le piante dei piani rispondono alla disposizione planimetrica in uso per le esigenze delle famiglie medioborghesi.

Al n. 8 della stessa strada è collocata una graziosa villetta a due piani con decorazione a girasoli dipinti sotto il cornicione. Da notare la caratteristica finestra circolare. Le inferriate dei balconcini ed i cancelli sono autentici e mostrano identica matrice stilistica tale da confermare una medesima provenienza artigianale e ideativa.

Infine al n. 9 di via Audinot vi è una caratteristica abitazione a tre piani, con tipologia "a schiere" tipica del modello sironiano di derivazione anglosassone. Come di consueto per le costruzioni di Paolo Sironi sono da rilevare i particolari decorativi eseguiti e progettati con eleganza. In questo caso spiccano i colori verde e blu delle piastrelle ceramicate poste sotto i cornicioni.

Sironi è anche il progettista della profumeria Goselli, posta nel palazzo Ronzani di via Rizzoli. Ora negozio di calze condotto dal Sig. Vittorio Arieti, il quale è succeduto al padre Giuseppe Arieti che sostituì il monogramma PFG, con quello AG, tuttora esistente nella porta principale. Il monogramma della profumeria Ferdinando Goselli (PFG) è ancora esistente nelle vetrate laterali. Il negozio è stato costruito verso il 1913/14, assieme all'edificio e le vetrate sono probabilmente opera della vetreria Pizzirani.

Testi tratti da: Il Liberty a Bologna e nell'Emilia Romagna, catalogo della mostra GRAFIS, Bologna, 1977. Trascrizione a cura di Lorena Barchetti

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Eventi

Luoghi

Multimedia
Documentario | Bologna nel Lungo Ottocento (1794 - 1914)
Documentario | Bologna nel Lungo Ottocento (1794 - 1914)

Documentario - Bologna nel lungo Ottocento (1794 - 1914), 2008. La città felsinea dall'età napoleonica allo scoppio della Grande Guerra.