Scaglietti Oscar

24 novembre 1906 - 26 Ottobre 1993

Note sintetiche

Titolo di studio: Laurea
Occupazione: Medico

Riconoscimenti

  • Patriota ( 1 ottobre 1943 - 21 aprile 1945)

Scheda

Oscar Scaglietti, da Sante ed Erminia Origgi; nato il 24 novembre 1906 a San Josè (Costarica). Nel 1943 residente a Bologna. Laureato in medicina e chirurgia. Direttore del Centro ortopedico militare «V. Putti» di Bologna. Su incarico di Gianguido Borghese - nella sua veste di commissario politico del CUMER - accolse e curò al Putti numerosi partigiani feriti. Furono decine i patrioti spedalizzati sotto falso nome e assistiti. Altri, che erano stati catturati dai nazifascisti e trasportati al Putti per essere medicati e curati, in attesa della sentenza, furono aiutati a evadere. Più di una volta fu accusato dalle brigate nere di accogliere partigiani e prigionieri alleati fuggiti dai campi di concentramento.

Il 29 novembre 1944 le SS tedesche circondarono il Putti e lo perquisirono dalle cantine ai tetti, senza trovare i partigiani feriti. Fu tratto in arresto e trasferito al comando di via Santa Chiara, unitamente a quattro giovani fermati nelle corsie, e sottoposto a un lungo interrogatorio. Non avendo accertato nulla di irregolare, le SS lo liberarono il giorno dopo. Riprese il suo posto al Putti e proseguì l'attività di assistenza ai partigiani feriti. Riconosciuto patriota dall'ottobre 1943 alla Liberazione. Testimonianza in RB1. [O]

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Eventi

Luoghi

Persone

Documenti
Lista Jacchia
Tipo: PDF Dimensione: 46.40 Kb

Nazario Sauro Onofri, La 'Lista Jacchia',  intellettuali e imprenditori antifascisti nella lista segreta di Mario Jacchia