Saitta Giuseppe

Saitta Giuseppe

7 Novembre 1881 - 20 Dicembre 1965

Note sintetiche

Scheda

Giuseppe Saitta nacque a Gagliano Castelfranco (Enna) il 7 novembre 1881 e morì a Bologna il 20 dicembre 1965. Si laureò con Giovanni Gentile a Palermo nel 1909. Fu insegnante in numerosi licei, tra cui a Bologna il Minghetti e il Galvani (1917). Professore universitario dal 1925. Dal 1932 al 1952 tenne la cattedra di Filosofia morale e poi di Filosofia teoretica all’Università di Bologna.

Possiamo suddividere la sua produzione scientifica in tre campi: - scritti filosofici, in cui si distacca dall’attualismo gentiliano per avvicinarsi alle istanze dell’esistenzialismo: Lo spirito come eticità (1921), La personalità umana e la nuova coscienza illuministica (1938), La libertà umana e l’esistenza (1940); - scritti di storia della filosofia, specialmente relativi al Rinascimento; in particolare si occupò di Cusano e soprattutto di Ficino, pienamente rivalutato e posto al centro della rinascita filosofica italiana: La filosofia di Marsilio Ficino (1923); - scritti di educazione: Disegno storico dell’educazione (1923-26). Fra gli episodi significativi della sua vita, tutti riconducibili al suo spirito indipendente, possiamo ricordare la direzione della rivista "Vita Nova", che fu chiusa dal Regime nel 1933 senza spiegazioni. Nel 1937 fu radiato dal PNF a seguito dell’articolo Dopo la riforma Gentile su "La Diana scolastica". La commemorazione di Giovanni Gentile nel 1944 gli costerà la sospensione per un anno (1945) dall’insegnamento per volontà della Commissione ministeriale per l’epurazione. A partire dal 1957, anno della sua collocazione a riposo, gli vennero conferite numerose onorificenze dall’Università di Bologna e dalla Presidenza della Repubblica per i suoi meriti scientifici e educativi. A partire dal 25 gennaio 1966, in esecuzione del testamento redatto il 2 luglio 1964, la libreria di Giuseppe Saitta entra a far parte della Biblioteca dell’Archiginnasio.

In collaborazione con la Biblioteca dell'Archiginnasio di Bologna.

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Eventi

Luoghi

Persone

Multimedia
Documentario | Bologna nel Lungo Ottocento (1794 - 1914)
Documentario | Bologna nel Lungo Ottocento (1794 - 1914)

Documentario - Bologna nel lungo Ottocento (1794 - 1914), 2008. La città felsinea dall'età napoleonica allo scoppio della Grande Guerra.

La Città Rossa nella Grande Guerra
La Città Rossa nella Grande Guerra

La storia di Bologna durante il primo conflitto mondiale raccontata nel video di Alessandro Cavazza e Lorenzo K. Stanzani. A cura del Comitato di Bologna dell'Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano, Museo Civico del Risorgimento di Bologna, Cineteca del Friuli, Fondazione del Monte, Istituto Ortopedico Rizzoli.