Zanotti Paride

Zanotti Paride detto Francesco Rizzulen

9 giugno 1921 - 22 Aprile 1945

Note sintetiche

Titolo di studio: Licenza elementare
Causa della morte: In combattimento
Occupazione: Operaio/a

Riconoscimenti

  • Partigiana/o (30 novembre 1943 - 21 aprile 1945)

Scheda

Paride Zanotti, nome di battaglia "Francesco Rizzulen", da Filippo e Argia Rimondi, nato il 9 giugno 1921 a Zola Predosa. Nel 1943 residente a Bologna. Licenza elementare. Operaio meccanico.
Militò nella 2ª brigata Garibaldi "Paolo", con funzione di vice comandante di brigata. Cadde nella mattinata del 22 aprile 1945 presso Casumaro (frazione di Cento, FE) combattendo contro le retroguardie dell'esercito tedesco in fuga verso nord. Riconosciuto partigiano dal 2 aprile 1944 alla Liberazione.

In altra fonte viene indicato il 27 aprile 1945 come data di morte, che sarebbe avvenuta presso Cento (FE) a causa delle ferite riportate combattendo contro i tedeschi. Parimenti, stando a N. S. Onofri, fu riconosciuto partigiano dal 30 novembre 1943 alla Liberazione.

Un cippo fu eretto in sua memoria in località Casumaro.

Note

E' sepolto nel Monumento Ossario ai Caduti Partigiani della  Certosa di Bologna ed è ricordato nel Sacrario di Piazza Nettuno.

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Opere

Luoghi

Bibliografia
Cippi e luoghi della memoria
Comune di San Pietro in Casale, ANPI
2004 San Pietro in Casale
Gli antifascisti, i partigiani e le vittime del fascismo nel bolognese (1919- 1945)
Albertazzi A., Arbizzani L., Onofri N.S.
1985 Bologna ISB