Zagni Marino

10 novembre 1914 - 26 dicembre 1944

Note sintetiche

Titolo di studio: Licenza elementare
Causa della morte: In combattimento
Occupazione: Operaio/a

Riconoscimenti

  • Partigiana/o

Onorificenze

  • Medaglia d'Argento al Valor Militare

    Valoroso comandante di distaccamento partigiano portava il reparto al successo in numerosi combattimenti, contro forze superiori. Nel generoso tentative di liberare due suoi uomini caduti prigionieri attaccava decisamente l'avversario, ma veniva colpito a morte ed immolava così la sua esistenza alla causa della libertà.
    Castelnuovo don Bosco (Torino), 20 dicembre 1944

Scheda

Marino Zagni, da Attilio e Silvia Cocchi; nato il 10 novembre 1914 a Molinella. Nel 1943 residente a Nichelino (TO). Licenza elementare. Operaio.
Nel luglio 1943 venne arrestato a Torino, con altri 23 militanti antifascisti - tutti classificati comunisti - e deferito al Tribunale speciale. Poichè alcuni giorni dopo cadde la dittatura, il processo non fu istruito e per questo non si conosce l’imputazione. Fu liberato nei primi giorni di agosto.

Durante la guerra di liberazione militò nella 4a brigata Garibaldi della 1a div Lanfranco, con funzione di comandante di dist. e operò in provincia di Torino.
Cadde in combattimento il 26 dicembre 1944 a Castelnuovo don Bosco (TO).
Gli e stata conferita la medaglia d'argento alla memorìa.
Riconosciuto partigiano sino al 26 dicembre 1944. [O]

Leggi tutto

Ha fatto parte di