Venturi Gino

11 gennaio 1924 - [?]

Note sintetiche

Occupazione: Operaio/a

Riconoscimenti

  • Partigiana/o ( 1 ottobre 1943 - 21 aprile 1945)

Scheda

Gino Venturi, da Enrico e Adalgisa Neri; nato l’11 gennaio 1924 a Pianoro; ivi residente nel 1943. Operaio mosaicista.
Nel marzo 1944 entrò a far parte a Bibbiena (Palazuolo sul Senio - FI) della 4ª brg Garibaldi, poi 36ª brg Bianconcini Garibaldi e operò sull'Appennino tosco-emiliano.
Nel maggio si ammalò di polmonite e restò a lungo tra la vita e la morte perché non poteva ricevere le cure necessarie. Assistito da Gino Montori fu ricoverato prima nella chiesa di Bibbiena e poi nel solaio di una casa colonica dove, al piano terra, si trovava un presidio tedesco. Rientrato in brg dopo una lunga degenza, prese parte ai principali combattimenti e nell'ottobre attraversò la linea del fronte.
Con l'appoggio di Giovanni Giuseppe Palmieri, promosse la costituzione del plotone «Gianni Palmieri» che fu aggregato al Gruppo di combattimento Legnano. Messo in linea nell'inverno 1945, il plotone entrò a Bologna il 21 aprile 1945, dopo avere piegato le ultime resistenze tedesche nella valle dell'Idice. Ferito.
Riconosciuto partigiano dall'1 ottobre 1943 alla Liberazione. Testimonianza in RB5. [O]

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Eventi