Tamarri Mario

Tamarri Mario

27 agosto 1926 - 1 ottobre 1944

Note sintetiche

Titolo di studio: Licenza elementare
Causa della morte: Esecuzione
Occupazione: Operaio/a

Scheda

Mario Tamarri, da Pietro e Maria Delfina Franci; nato il 27 agosto 1926 a Lizzano in Belvedere; ivi residente nel 1943. Licenza elementare. Operaio.
Militò nella brigata GL Montagna e operò sull'Appennino tosco-emiliano.
Catturato dai tedeschi con Luigi Gentilini durante un rastrellamento per essere deportato in Germania, riuscì a fuggire. Fu ripreso con i vestiti laceri e quasi scalzo.
Venne fucilato l'1 ottobre 1944 in località Castelluccio di Moscheda (Montese - MO).
Riconosciuto partigiano dall'1 agosto 1944 all'1 ottobre 1944. [AQ-O]

Note

E' ricordato nel Sacrario di Piazza Nettuno.

Leggi tutto

Opere

Bibliografia
Gli antifascisti, i partigiani e le vittime del fascismo nel bolognese (1919- 1945)
Albertazzi A., Arbizzani L., Onofri N.S.
1985 Bologna ISB