Schiavina Marino

Schiavina Marino

Note sintetiche

Titolo di studio: Licenza elementare
Causa della morte: Esecuzione
Occupazione: Barbiere

Riconoscimenti

  • Partigiana/o (15 giugno 1944 - 11 settembre 1944)

Scheda

Marino Schiavina, da Adolfo ed Elvira Felicani; nato il 1 luglio 1918 a Sant'Agata Bolognese. Nel 1943 residente ad Anzola Emilia. Licenza elementare. Barbiere.
Nonostante le pressioni dei fascisti, rifiutò di iscriversi al PNF.
Il 25 luglio 1943 partecipò all'assalto dell'ammasso del grano rimanendo fortemente impressionato dall'uccisione di due donne. Con il trasferimento dello stabilimento della Ducati ad Anzola Emilia, fu assunto come operaio. Dopo l'assalto della caserma dei carabinieri ad Anzola Emilia, agosto 1944, venne fermato e interrogato come sospetto.
L'11 settembre 1944, a seguito dell'uccisione di un tedesco, fu rastrellato ed ucciso per rappresaglia davanti la Cooperativa nonostante che l'interprete tedesca della Ducati avesse testimoniato sulla sua innocenza.
Riconosciuto partigiano nel battaglione Tarzan della 7a brigata GAP Gianni Garibaldi dal 15 giugno 1944 all'11 settembre 1944. [AQ]

Note

E' ricordato nel Sacrario di Piazza Nettuno.

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Opere

Eventi

Persone

Bibliografia
Gli antifascisti, i partigiani e le vittime del fascismo nel bolognese (1919- 1945)
Albertazzi A., Arbizzani L., Onofri N.S.
1985 Bologna ISB