Orlandi Giuseppe, detto Camillo

5 luglio 1885 - [?]

Note sintetiche

Titolo di studio: Scuola media secondaria
Occupazione: Dipendente Poste e Telegrafo

Riconoscimenti

  • Partigiana/o ( 1 gennaio 1944 - 21 aprile 1945)

Scheda

Giuseppe, detto Camillo, Orlandi, da Giovanni ed Attilia Borelli; nato il 5 luglio 1885 a Pavullo nel Frignano (MO). Nel 1943 residente a Bologna. Licenza tecnica. Agente postale.
Suocero di Mario Bastia, militò nell'8ª brigata Masia GL con funzione di ufficiale di collegamento e operò a Bologna e Modena.
Durante una perquisizione, con prontezza di spirito riuscì a distrarre i fascisti, consentendo al genero di scappare. Aprendo la porta, infatti, invitò i militi ad entrare «nella casa piena di armi». Affermazione questa che disorientò i militi, evitando così la perquisizione.
Arrestato il 24 ottobre 1944 e rinchiuso nella caserma di via Borgolocchi, per costringerlo a parlare gli comunicarono che la figlia Leda era deceduta. Riconosciuto partigiano dall'1 gennaio 1944 alla Liberazione. [AQ]

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Persone