Naldi Angelo

Naldi Angelo

28 marzo 1904 - 1 ottobre 1944

Note sintetiche

Titolo di studio: Licenza elementare
Causa della morte: In combattimento
Occupazione: Operaio/a

Riconoscimenti

  • Partigiana/o ( 1 maggio 1944 - 1 ottobre 1944)

Scheda

Angelo Naldi, da Giuseppe e Angela Paganelli; nato il 28 marzo 1904 a Loiano; ivi residente nel 1943. Licenza elementare. Operaio.
Iscritto al PSI.
Fu segnalato nel 1930 quando emigrò per lavoro in Belgio. Passato in Francia, fu espulso nel 1932, per la sua attività politica. Tornò in Italia e negli anni seguenti venne periodicamente vigilato dalla polizia. Il 25 gennaio 1943 nella sua pratica fu annotato: “non ha dato finoggi prove di ravvedimento”.

Durante la lotta di liberazione militò nella 62ª brg Camicie rosse Garibaldi e operò sull'Appennino tosco-emiliano. Cadde l'1 ottobre 1944 a Loiano.
Riconosciuto partigiano dall'1 maggio 1944 all'1 ottobre 1944. [O]

Note

Gli è stata conferita la medaglia di argento al valor militare.
E' ricordato nel Sacrario di Piazza Nettuno.

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Opere

Bibliografia
Gli antifascisti, i partigiani e le vittime del fascismo nel bolognese (1919- 1945)
Albertazzi A., Arbizzani L., Onofri N.S.
1985 Bologna ISB