Moresco Giuditta

Moresco Giuditta

21 Agosto 1900 - 15 Febbraio 1944

Note sintetiche

Titolo di studio: Terza elementare
Causa della morte: Deportazione
Occupazione: Sarto/a

Scheda

Giuditta Moresco, da Abramo e Perla Ajò; nata il 21 agosto 1900 a Roma. Nel 1943 residente a Bologna. 3a elementare. Rammendatrice. Membro della comunità israelitica bolognese, fu catturata dai nazifascisti il 22 novembre 1943 a Castelfranco Emilia (MO) con il marito Benedetto Sermoneta. Fu trasportata nel carcere di Modena e quindi nel campo di concentramento di Fossoli (Carpi, MO). Successivamente il 7 febbraio 1944 fu deportata nel campo di sterminio di Auschwitz, dove forse morì con il marito presumibilmente il 15 febbraio 1944.

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Opere

Eventi

Luoghi

 Lager

Lager

Campi di detenzione, lavoro forzato e sterminio
Deportato e deceduto

Persone

Documenti
Ebrei e fascismo a Bologna
Tipo: PDF Dimensione: 8.86 Mb

Nazario Sauro Onofri, Ebrei e fascismo a Bologna, Editrice Grafica Lavino, Bologna, 1989

Comunità israelitica bolognese
Tipo: PDF Dimensione: 45.17 Kb

Nazario Sauro Onofri, La Comunità israelitica bolognese. Da sant'Ambrogio alle lotte partigiane 1943/45.