Manaresi Amato

Manaresi Amato

17 aprile 1909 - 12 ottobre 1944

Note sintetiche

Causa della morte: Per ferite
Occupazione: Muratore

Riconoscimenti

  • Partigiana/o ( 1 ottobre 1943 - 12 ottobre 1944)

Scheda

Amato Manaresi, da Raffaele e Rosa Canè; nato il 17 aprile 1909 a Medicina. Nel 1943 residente a Bologna. Muratore.
Iscritto al PCI.
Il 27 ottobre 1932, a seguito della scoperta dell'organizzazione comunista bolognese, fu arrestato, ma assolto in istruttoria. Fu liberato, ammonito e classificato politicamente pericoloso, per cui venne assegnato alla “3a categoria” quella degli elementi più pericolosi.
Nell'ottobre 1937 fu arrestato e attentamente vigilato dalla polizia sino al febbraio 1943, data dell'ultimo controllo.

Durante la lotta di liberazione militò nella 5a brg Bonvicini Matteotti e operò nella zona di Medicina. Morì il 12 ottobre 1944 all'ospedale S. Orsola di Bologna a seguito delle ferite riportate in un bombardamento aereo.
Riconosciuto partigiano dall'1 ottobre 1943 al 12 ottobre 1944. [O]

Note

E' ricordato nel Sacrario di Piazza Nettuno.

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Opere

Luoghi

Bibliografia
Gli antifascisti, i partigiani e le vittime del fascismo nel bolognese (1919- 1945)
Albertazzi A., Arbizzani L., Onofri N.S.
1985 Bologna ISB