Grotti Giorgio

Grotti Giorgio detto/a Bengala

23 dicembre 1925 - 17 aprile 1945

Note sintetiche

Titolo di studio: Licenza elementare
Causa della morte: Esecuzione
Occupazione: Operaio/a

Riconoscimenti

  • Partigiana/o (10 febbraio 1944 - 17 aprile 1945)

Scheda

Giorgio Grotti, «Bengala», da Bruno e Maria Genoveffa Brizzi; nato il 23 dicembre 1925 a Budrio. Nel 1943 residente a Bologna. Licenza elementare. Lucidatore.
Militò nella 7a brigata GAP Gianni Garibaldi e operò a Castenaso.
Nel gennaio 1945 insieme con Adelaide Romagnoli prelevò delle armi alla Barbieri & Burzi, dove la brigata aveva un deposito. Pur avendo incontrato una pattuglia tedesca in perlustrazione non venne fermato. Fu catturato dai fascisti nel febbraio 1945 e incarcerato a San Giovanni in Monte (Bologna).
Il 17 aprile 1945 venne prelevato dal carcere e ucciso come risulta dal verbale del distretto militare di Bologna del 5 aprile 1948. In data 20 marzo 1972 il tribunale di Bologna ha emesso sentenze di irreperibilità.
Riconosciuto partigiano dal 10 febbraio 1944 al 17 aprile 1945. [AQ]

Note

E' ricordato nel Sacrario di Piazza Nettuno.

Leggi tutto

Ha fatto parte di

Opere

Luoghi

Persone

Bibliografia
Gli antifascisti, i partigiani e le vittime del fascismo nel bolognese (1919- 1945)
Albertazzi A., Arbizzani L., Onofri N.S.
1985 Bologna ISB